Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Lotta per la gentilezza

Questo è un periodo complicatissimo, c'è un escalation di violenza, ovunque, ma quello che più mi sta onestamente destabilizzando è la violenza verbale e nei fatti anche da parte di  professionisti che hanno scelto l'aiuto per professione.
Solo a titolo di esempio, ma mi riguarda molto da vicino, in questi giorni, sulla mia pagina, una persona si è molto indignata perché non ho usato i tre puntini di sospensione su una frase citata.

Mi chiedo come mai abbia sentito il bisogno di attaccare con così tanto livore.

Perciò, avviso anche qui. 
Nonostante stia sempre molto attenta, un errore può capitare ed in più, ho un problema serio a un occhio, ormai da troppo tempo e non ho molta scelta.

Continuare a stare ferma, o cercare di tornare a lavorare.

Mentre mi chiedevo se sia giusto provarci o lasciare, perché mi fa male, perché mi sforzo, perché mi pare di non poter avere abbastanza attenzione sulla persona che mi sta davanti, ecco che il commento della signora è arrivato come uno schiaffo, un umiliazione.

Un "se non sei a pieno regime", "se non puoi essere perfetta" rinuncia.

Invece ho deciso di provarci, perciò ringrazio quanti, vecchia scuola come me, mi riprendono in privato, magari segnalandomelo con un email.



“Ogni persona che incontri sta combattendo una battaglia di cui non sai niente. Sii gentile. Sempre”