Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Sicurezza e mare aperto

Ogni nave in porto è sicura.


Ma questo non è lo scopo per cui è stata costruita.


John A. Shedd


Vento, onde, acqua di mare che brucia il viso.
Navigando a vela si ascolta il canto del mare, la sua potenza a volte ostile che si calma l'attimo dopo.
Così sono alcune persone: inconsapevoli della loro potenza ed ostilità.
Incapaci di stare in silenzio ad ascoltare le onde del proprio mare interno, invadenti sul mare degli altri.

Non vogliono bagnarsi con le proprie acque, prepotentemente indagatorie sulla composizione delle acque degli altri.
Vogliono restare in porto e allo stesso tempo imporre la loro voce su quella del comandante, che sicuramente ha navigato e sa come farlo, ma loro no, pretendono finanche di salire a bordo con le scarpe.
Orrore le scarpe no, l'abbronzante meno che mai che si scivola.

Prima di dire cosa non ti va e cosa avresti voluto invece, prova a metterti l'abbronzante sulla tua nave, e poi ne parliamo.
L'esperienza non si può spiegare. Le proprie vele sì.
Basta volerlo fare ed affidarsi.
Lasciarsi andare talvolta alla velocità, altre al dondolio delle onde.
Quando sei per la prima volta su una barca, e soprattutto altrui, cerca di capire prima come si sta e cosa succede.

Soprattutto prima di vomitare dentro, sporgiti fuori grazie.

29 commenti :

  1. Se vado in barca mi porto la xamamina.

    RispondiElimina
  2. Meglio addormentata che rompicoglioni. Se hanno bisogno mi svegliano.

    RispondiElimina
  3. 'giornooooooolasciamo perdere i mezzi di trasporto che mi hanno fatto impazzire in questi giorni!

    RispondiElimina
  4. Fingià..lassamo perdegiornooooooooooooo pure a te

    RispondiElimina
  5. Una nave da crociera no????

    RispondiElimina
  6. la prossima volta me ne parto in solitaria!!!!

    RispondiElimina
  7. Io sono una che rompe... E ogni tanto vomita pure...organizziamo un mega party a brodo della mia barchetta? a remare ci penso io! ;D

    RispondiElimina
  8. quello che ti vomita in coperta rischi sempre di trovarloper fortuna, però, quando certe navi sono salpate, non le fermi più :-) buongiorno Energia :-)

    RispondiElimina
  9. Trinity 1115:41

    non ce la faccio a scrivere oggi. sto troppo giùperò volevo esserci comunque. per darti un mega abbraccioper dirti che ti voglio benee che sei un gran bel capitano:-))))

    RispondiElimina
  10. leggerezza17:23

    mai conosciuto un comandante migliore di te!! ;-)) bacio grande

    RispondiElimina
  11. SSIcredo che tu sia una persona almeno un minimo consapevole....

    RispondiElimina
  12. leggerezza e tu sei una gran soddisfazione!!

    RispondiElimina
  13. Eaglesì...sono come i troll di cui dice Movida.ma una veleggiata in santa grazia mi piacerebbe pure farla.meraviglioso omaggio cinetico.cinematico- cineam...cinese...insomma grazie

    RispondiElimina
  14. Trinityanche io tvb e molto. a presto. grazie per il bel capitano

    RispondiElimina
  15. amo il mare, rispetto chi lo ama...

    RispondiElimina
  16. saby anche io adoro il mare. e penso che chi rispetta il mare è una persona sensibile che -forse- riuscirebbe a rispettare anche gli altri

    RispondiElimina
  17. si tanto lucida, per questo follea proposito secondo te è freud che mi gioca tiri mancini, visto che al posto di "bordo" ho scritto prima "brodo"?

    RispondiElimina
  18. SSIahahahaci crederei pure se nn fosse che ti sabgli sdagli spesso (pure io..)ceo certo se noncì correggessi tutto ciò che sbaglio...ma avessi visto com'è uscito il post di ieri. l'ho corretto 4 o 5 bolter.ecco. volte!!

    RispondiElimina
  19. movida6911:32

    io sto imparando a non far caso ai consigli non richiesti, ai giudizi gratuiti e alle pressioni di chi sa benissimo come vivere la mia vita, così bene che si scorda di vivere la sua.io sto imparando a scegliere le persone da portare in barca. che chi vomita bene o male lo vedi che non ce la può fare o che più che un aiuto è un impiccio....e il veleggiar m'è bello in questo mare che se volevo la calma piatta andavo in piscina ma la vita è un'altra cosa. e anche nei momenti peggiori ha qualcosa di bello da mostrarmi.:D(A' monaca de' Camaldoli diceva ca muscio nun le piacev e tuosto faceva male...)

    RispondiElimina
  20. questa della monaca la incornicio.  

    RispondiElimina
  21. ...perchè i sente che sei una con le palle...comuqneu purtroppo sei a dir poco, POCO ammanita E.C. temo...trasefrtina a Brescia?!

    RispondiElimina
  22. "AUX SOMBRES HEROS DE L'AMER"...diceva Bertrand...di certo uno dei miei pezzi preferiti!meravigliosa metafora...te la rubo!!!baci

    RispondiElimina
  23. se ti vuoi rubare pure la vomitosa....;-))))))))))))))))

    RispondiElimina
  24. vicina... ammanita = vicina

    RispondiElimina
  25. UHHHHHHHHHHHmai ci potevo arrivare PTC.cmq c'è skype

    RispondiElimina