Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

come essere dietro a un vetro

Lo so come ti senti.

E’ come essere dietro a un vetro, non puoi toccare niente di quello che vedi.

Ho passato tre quarti della mia vita chiuso fuori, finché ho capito che l’unico modo è romperlo.


A. De Carlo


vi è mai capitato?

Come in un acquario dove i movimenti possono essere solo lenti e vedi il mondo che vive fuori di te, ad una velocità diversa e ad un volume diverso, che non riesci a sentire tutto ciò che ti capita intorno.
Guardi da fuori ma non partecipi a quella vita.

16 commenti :

  1. mi è successo, in un periodo buio con l'università, vedevo gli altri fuori ed io chiusa dentro. ma ho rotto il vetro, e non mi sentirò mai più così!

    RispondiElimina
  2. a volte mi c sento..e vorrei davvero non provare più quella sensazione di estraneità..ora ho capito che sono io che vedo certe cose..alcuni lati di me sono assolutamente da smussare..se non voglio rimanere nella teca!

    RispondiElimina
  3. si mi è capitato...ma ero in un periodo della mia vita così diverso e così lontano che...quasi non lo ricordo più!adesso sento esattamente il contrario...sento di vivere sul serio, mentre chi mi sta intorno si dondola in convinzioni e stereotipi che allontanano da sè stessi...non so spiegarlo meglio...desolèe...vi giuro che non è presunzione...non è nemmeno LUCCICANZA...XD...è...e basta! : )

    RispondiElimina
  4. si, decisamente, mi è capitato. e sto imparando a romperlo, il vetro. sto imparando, prima che sia troppo tardi e debba trovarmi a rimpiangere quello che avrei potuto fare e non ho fatto.

    RispondiElimina
  5. si decisamente si...avere anche il coraggio di farcisi male!

    RispondiElimina
  6. Cavolo se mi è capitato. Soprattutto in certi momenti bui, dove avrei voluto solo sprofondare... ma la forza di romperlo quel vetro l'ho avuta pochissime volte.E sai bene che me ne rammarico.Di sicuro ogni talvolt ami sono rimboccata le maniche, ne è valsa la pena, indipendentemente dai risultati ottenuti. come dicevi altrove, la soddisfazioen di non aver nulal da rimproverarsi, di aver almeno tentato, è sempre uno dei feedback migliori quando si è costantemente improgionati dentro il medesimo frame da sempre.

    RispondiElimina
  7. ...ci sono in mezzo...penso tu te ne sia accorta sai?il mio problema è che non ho con me nulla di abbastanza robusto per romperlo il vetro...

    RispondiElimina
  8. Finanche io ricordo quando ho rotto il vetro...come sempre tu sei più veloce;-))))))))___________________________________Danye no nella teca noooo . mi sembrano le farfalle da collezione o peggio le bambole sotto le campane.______________________________________Najkecredo che una volta rotto il vetrro sia rotto (quasi) per sempre. ci sono solo (purtroppo) terribili momenti di dolore vero (da cause realmente gravi) in cui la sensazione di irreale torna, ma proprio perchè si vorrebbe fosse irreale ciò che succede (questo almeno credo io)

    RispondiElimina
  9. Clome ne accorgo....preso la rincorsa? chiodi , martello? chiave inglese?_______________________Solèno...almeno per me non è stato così. anzi.tipo WOW com'è diverso qui fuori...._________________________SSIlo stesso frame è un modello in cui ci si ricade. il vetro invece è una modalità di vita costante.meglio il frame ( e infatti poi c'è anche il re-frame;-)))

    RispondiElimina
  10. pataliceprova a utilizzare i tuoi dolcetti ....dopo qualche settimana dalla cottura!;-)

    RispondiElimina
  11. Mi è capitato e forse ancora non è passato...Adesso stò iniziando a rompere in vetro. E non è per niente facile.Un saluto sincero :)

    RispondiElimina
  12. Cara Antonellabenvenuta tra i commenti.io quel vetro da sola nn son riuscita a romperlo. e quando è successo è stato più bello che duro...e dunque ti auguro lo stesso.

    RispondiElimina
  13. ...mi prendi sempre meno sul serio...

    RispondiElimina
  14. Patalice,sarà mica per i dolcetti? ps. sto organizzando un corso sui dolcetti come crescita personale,...tu ci vien, vero?ahaha

    RispondiElimina
  15. è che non si vede bene, ma dentro c'è anche una certa libellula....

    RispondiElimina
  16. uh evin che cosa romantica

    RispondiElimina