Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Perdono


Il giorno in cui il bambino comprende che gli adulti sono imperfetti, diventa un adolescente; il giorno in cui li perdona, diventa un adulto; il giorno in cui perdona se stesso, diviene saggio.

Alden Nowlan



The day the child realizes that all adults are imperfect, he becomes an adolescent; the day he forgives them, he becomes an adult; the day he forgives himself, he becomes wise.

23 commenti :

  1. mmh. bisogna perdonarli proprio tutti per diventare adulti?!?!?!

    RispondiElimina
  2. Rootche ci frega. che siamo adulte noi?;-)

    RispondiElimina
  3. come diceva enrico ruggeri prima che diventasse idiota e fascio*gli uomini grandi non saranno cresciuti mai*...

    RispondiElimina
  4. Sono ancora solo adulta, allora...

    RispondiElimina
  5. trafficse vorrai ci facciamo insieme la passeggiata del perdono. è una delle cose più semplici e healing che io abbia fatto

    RispondiElimina
  6. omg sto diventando grande, mi sta passando un po' di arrabbiatura verso gli adulti! skypizziamo? quando mi vedi vuol dire che ci sono  sei tu che non ti fai mai vedere

    RispondiElimina
  7. il giorno in cui ho scoperto che i miei genitori pensavano in modo indipendente da me ero piccola. Eravamo a cena ed io volevo vedere un'altra cosa alla tv. Ho realizzato di essere una persona con una propria individualità.Il giorno che ho perdonato mio padre è arrivato. Ho scoperto che siamo simili, che io sono grande e che lui invecchia.Il giorno che ho perdonato me stessa per qualche cosa di grave commesso verso me stessa, ho scoperto che ho un io bambino che devo proteggere, una sorta di "giardino" segreto che non aveva recinti e che veniva saccheggiato, perché credevo che è nel dare tutto che si fosse giusti. Invece il mio giardino era un'aiuola di quelel che fanno da spartitraffico magari in autostrada. Ricettacolo di mozziconi di sigarette e cartacce dell'autogrill.Oggi non sono né carne né pesce. Però sono in fieri.

    RispondiElimina
  8. Cara SSIsaranno passati 20 anni ma ancora ricordo una frase di uno spettacolo di Bergonzoni: non sono nè carne nè pesce. sono un uovo!e per quanto è demenziale come nel suo genere- l'uovo si schiude, viene covato, l'uovo può essere colorato - è duro fuori e morbido dentro etc.si cresce per fortuna si perdona. senza perdono non riusciamo a vivere una vita piena. la rabbia prende troppe energia, peggio ancora la vendicatività.un fantastico libro che sto leggendo  ...Uscire dalla Paura - Krishnanandate lo consiglio. ti piacerà

    RispondiElimina
  9. FINNNNNNNNNNNNNNNNN!!mannaggia ti avevo vista ma mi sono auto censurata. next time

    RispondiElimina
  10. E quando una perdona ma non dimentica com'è?

    RispondiElimina
  11. Ci sono cose che perdoni per forza di cose, ci sono cose che spesso ti sforzi con tutta te stessa di perdonare, ci sono cose che perdoni perché comunque alla fine ti hanno portato a capire come NON vuoi essere. Insomma, se mangi un macigno magari con una tonnellata di maalox lo digerisci, ma di sicuro ricordi quanto ti ha fatto male mangiarlo.

    RispondiElimina
  12. mumble.sicura sicura che hai perdonato?

    RispondiElimina
  13. Lei non sa chi sono io-23:19

    ooooooooo che bella frase e anche non sono nè carne nè pesce son un uovo è veramente fantastica!grande Paola!

    RispondiElimina
  14. Alemi sa che il perdono è diverso dal mandare giùmica è facile, lo so. c'ho passato e ripassato e spassato..spazzato, stirato, lavato, risporcato, vomitato e...

    RispondiElimina
  15. Lei non sa chi sono io se lo sapessi e sappilola frase è grande, ma come dico è del bergonzoni

    RispondiElimina
  16. scusate.....posso venire anch'io alla passeggiata del perdono?:-)

    RispondiElimina
  17. Ecco, forse più che digerire avrei dovuto vomitare. Ma ormai è tardi. E non avrebbe più senso.

    RispondiElimina
  18. stupendo questo pensiero!io ancora non sono diventata saggia...chissà se un giorno mai lo diventerò, perdonare certi errori aiuta ad andare avanti!

    RispondiElimina
  19. ciao queenEgo,benvenuta.sono molto d'accordo con te. difficile ma utile perdonare.

    RispondiElimina
  20. ...sai che non riesco a diventare saggia?! è un percorso che richiede molta più forza di quella che sono in grado di trarre da me stessa... perdonare gli altri alla fine, in confronto a quest, è una passeggiata di piacere...

    RispondiElimina
  21. non so PTCforse il perdono di se e degli altri è legato (e comunque non è che hai qualcosa in contrario col piacere?)notte

    RispondiElimina
  22. per me E.C assolutamente no... perdonare gli altri è una cosa, si può ascoltare le loro motivazioni, e alla fine anche essere indulgenti di fronte all'inerzia altrui... ma quando hai a che fare con te stessa...

    RispondiElimina