Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Ogni incontro è una porta


A volte le persone sono solo delle porte, dei passaggi.

Tu per me, io per te.

Anche gli sconosciuti, ogni incontro è una porta.



Fabio Volo, “Il giorno in più”

31 commenti :

  1. Meraviglia. E lo sai? Io diping(o)evo. E le porte mi hanno sempre affascinato e spesso sono state protagoniste nei miei quadri...Buona giornata cara

    RispondiElimina
  2. ps questo post mi ha fatto venire un'idea bellissima che presto scriverò!

    RispondiElimina
  3. Trafficnnnnnnnooooo mica sapevovoglio vedere.sbircia il mio nuovo blog se ti va + sulla creatività e sui miei quadri e corsi così mi dici cosa ne pensihttp://energiacreativa.wordpress.com

    RispondiElimina
  4. questa frase funziona alla perfezione per me :-Dbuongiorno Energia ;-)

    RispondiElimina
  5. ....buongiorno cara.... ottima metafora quella del buon Fabio Volo... un abbraccio e buona giornata!

    RispondiElimina
  6. Finscriverai che vieni a bussare alla mia porta, io ti apro e ci prendiamo un te me caffepoi rimani perchè nn vuoi più partire e vissero come non si sa

    RispondiElimina
  7. il difficile è trovare il campanello...

    RispondiElimina
  8. ahahahahahahah ok! mi sembra un ottimo inizio

    RispondiElimina
  9. Cyranocome il punto G...;-)

    RispondiElimina
  10. Eaglebasta che poi si aprono ste porte..._________Lasnuesbuongiooooorno a te!

    RispondiElimina
  11. ecco, io più che porte dicevo ponti ... 

    RispondiElimina
  12. leggerezza13:39

    Ciao Paola! E buon dopo Pasqua!Leggendo il post mi è venuta in mente una persona, che forse tu capirai, che ha spalancato veramente una porta nella mia vita, ma che so che un giorno dovrò lasciare andare ringraziando..  ecco, se ci penso mi dispiace, ma sento proprio che sarà  un passaggio “obbligatorio” verso qualcosa di diverso.E poi ci sei tu.. che per me sei stata, e sei tuttora, un portone! Nella mia casa però io voglio che tu ci sia per sempre!

    RispondiElimina
  13. Guarda,io stavo per postare un commento saggio e profondo, nel mentre cominciavo mi è arrivato un sms dal signor presidente del consiglio dei ministri che mi dice che se ho dai 18 ai 30 mi da l'incentivo per internet a banda larga.Mi è passata l'ispirazione ma se avessi una porta a disposizione adesso, possibilmente in massello di noce, saprei cosa farne.Ciao. 

    RispondiElimina
  14. Movidaponti? quelli tipo che si va in vacanza?_________________Leggerezzatempo al tempo. nessuna fretta nè in un caso nè nell'altro, finchè nessuno si fa maleps bel commento/complimento grassie________________Alema com'è vuoi dire che hai meno di 18???no, io meno di 18 no, eh!!;-))))))))

    RispondiElimina
  15. TRA 18 E TRENTA dice il sig. sms.Che per meno non ci si muove.E con ciò ci siamo guadagnata definitivamente la fama di gt

    RispondiElimina
  16. non chiedo cosa sta per gt...che me ne viene una subito subito

    RispondiElimina
  17. una porta. su altri mondi. su idee, conoscenze, gusti diversi dai miei. è quello che mi ha sempre attirato negli altri. + qcuno è diverso da me + ne subisco il fascino. magari sono solo passaggi, appunto, ma anche di un passaggio ti resta qcosa.

    RispondiElimina
  18. no un ponte inteso come passaggio.non vacanza :)

    RispondiElimina
  19. Rootallora spero che ne scegli uno che sta bene________________________----Movidacerto che avevo capito...uè ma che è?_____________Aleio intendevo sotto i 18 anni ..................

    RispondiElimina
  20.  ...la cosa brutta è quando apri la porta a qualcuno che non meritava nemmeno di essere invitato... 

    RispondiElimina
  21. E io avevo capito sotto i 18 centimetri

    RispondiElimina
  22. patalicela cosa brutta è quando nn la richiudi la porta dietro quello che non meritava affatto etcetc._________________Alefirulì firulà. ma che ce n'è sotto i 18????

    RispondiElimina
  23. Che mega citazione! sai cosa? ricordo che quando lessi per la prima volta Atwood e Stolorow rimasi coplita della loro definizione circa l'individuo "un mondo differentemente organizzato". Da allora ho sempre pensato che dietro chiunqeu ci sia un osservatorio privilegiato e differente dello stesso mondo, una finestra diversa di un mega condominio che si affaccia sulla medesima piazza e ne cogie scroci e squarci diversi.Così, se incontro, scontri, incroci qualcuno, in un modo o nell'altro, apri sul serio una porta ed essa, a propria volta, apre altri varchi dentro, dietro e intorno a te. Magri poi vorresti non averla aperta qeulla porta, o vorresti non cihuderla mai. Di certo, ogni incontro è qualcosa di così "arricchente" che non credo ci sia nulla di più bello che aprirsi al mondo... anche silenziosmente osservandolo, ponendosi in ascolto. ogni fruscio di foglia ha un'eco.

    RispondiElimina
  24. e quando ogni fruscio ha un eco per me è un casino: amo il silenzio!!;-)

    RispondiElimina
  25.  ...uffa...   perchè hai ragione?! 

    RispondiElimina
  26. Pataliceperchè ho studiato? perchè so mago? perchè ero così pure io?

    RispondiElimina
  27. A me non dispiace vedere le realtà come le vedono gli altri, senza però che si debba pretendere di mutareper forza la mia di visuale.

    RispondiElimina
  28.  ...eri così, questo plurale mi deve far credere che si può "guarire"!? 

    RispondiElimina
  29. SSiè una danza.non eiste una visuale, ma tante. se fossimo bloccati nella nostra avremmo il torcicollo (unico caso in cui nn giriamo la testa e manco pieghiamo la schiena)

    RispondiElimina
  30. Patalicee secondo te perchè faccio questo lavoro? 

    RispondiElimina