Fai spazio- una storia per raccontare il bisogno di fare spazio

Un professore di filosofia andò da Nan In,  Maestro Zen, e lo interrogò su Dio, sul nirvana, sulla meditazione e su molte altre cose.

Il Maestro lo ascoltò in silenzio – domande su domande su domande – alla fine disse: “Mi sembri stanco.

Hai scalato questa montagna, arrivi da lontano.
 Prima di tutto, lascia che ti serva una tazza di tè”. E si mise a prepararlo.


Il professore attese – ribolliva di domande. E mentre preparava il tè e il samovar cantava e l’aroma del tè iniziava a diffondersi nell’aria, il Maestro disse al professore: “Aspetta, non avere tanta fretta. Chissà, perfino bevendo un tè, puoi ricevere una risposta alle tue domande… e forse, anche prima di allora”.

Il professore si sentì perso. 

Iniziò a pensare: “Tutto il mio viaggio è stato uno spreco. Quest’uomo sembra pazzo. Come può il mio interrogativo su Dio ricevere una risposta, bevendo un tè? Che senso ha? È meglio andarsene il prima possibile”. D’altra parte, si sentiva stanco e forse era meglio bere una tazza di tè, prima di ridiscendere da quella montagna.

Il Maestro portò la teiera, iniziò a versare il tè nella tazza… e continuò a versarlo.
La tazza era ormai colma, e il tè iniziò a straripare nel piattino, ma lui continuò a versare.

Alla fine anche il piattino fu colmo.

Una goccia in più e il tè avrebbe iniziato a scorrere sul pavimento, per cui il professore esclamò:

 “Fermati! Cosa stai facendo? Non vedi che la tazza è piena? 
Non vedi che anche il piattino è stracolmo?”.

Allora il Maestro Zen disse:

“Questa è esattamente la situazione in cui ti trovi: 

la tua mente è così piena di domande che, anche se ti rispondessi, non avresti spazio alcuno per assimilare la mia risposta. 

Ma mi sembri un uomo intelligente: hai potuto vedere che né la tazza né il piattino potrebbero contenere una sola goccia di tè in più: traboccherebbe sul pavimento.

Ebbene, voglio dirti che da quando sei entrato qui dentro, 
le tue domande hanno invaso ogni angolo. Questa piccola capanna trabocca delle tue domande!
Torna indietro, svuota la tua tazza e poi ritorna.
Prima di tutto crea un po’ di spazio dentro di te”.



Mi piace questa storia, perché ognuno di noi ha bisogno in alcuni momenti di fare spazio prima di poter accogliere il nuovo, ed i colloqui di counseling possono servire proprio a questo scopo.

Nulla che non va, solo un eccesso che deve trovare il giusto contenitore dove confluire, per non far male a te e a chi ti sta accanto, per non influire negativamente al lavoro e nelle tue relazioni.






Commenti

BLOGGER: 6
  1. dire che questo post arriva a pennellino è poco.:-)buona giornata :*

    RispondiElimina
  2. MI presti uno stura lavandini?

    RispondiElimina
  3. Eagle...e sennò che counselor artista sarei ?;** sono solo io...eccomi, in versione plumber non mi ero ancora vista

    RispondiElimina
  4. Se è comrpeso pure un fisico così dopo la seduta, volgio diventare tua cliente.

    RispondiElimina
  5. spazio?repulisti totale, qui ...:*

    RispondiElimina
  6. cembolina...se vieni anche qui mi fa piacere, perchè appena lo spazio lo faccio, si distrugge...

    RispondiElimina



Condivido quello che conosco, che imparo, che mi affascina. 
Scoperte e strumenti per vivere meglio.

Nome

aforismi,118,amore,84,artcounseling,75,Arte,14,ascolto,1,Assertività,13,Autostima,74,Barattolo della vita,36,benessere,23,bisogno,16,chakra,9,citazioni libri,15,colloquio counseling,21,competenze,63,comunicare il counseling,26,comunicazione,46,consapevolezza,149,coppia,38,counseling,73,counseling is good 4 you,5,creare,6,creatività,14,crescita personale,87,critica costruttiva,16,depressione,17,dialogo interno,6,dipendenza,26,distacchi,9,emozione,4,emozioni,54,empowerment,2,esercizi,28,etica,8,feedback,11,felicità,9,formazione,4,genitori,10,indirizzi utili,23,infertilità,5,istruzioni per il blog,1,laboratori,104,lettura,1,libri,78,lutto,9,marketing,7,metafore,82,metaprogrammi,6,morte,6,motivazione,15,musica,40,nel mio cassetto,60,nutrirsi,28,obiettivi,34,okeiness,5,paure,22,peanuts,16,Pensa positivo,12,percorso,25,personal branding,12,personalità,31,pittura emozionale,13,Poesia,45,prevenzione,9,procreazione assistita,4,Professione Counseling,42,psicoterapia,9,quadri miei,33,regole,6,relazioni,113,resilienza,3,ridiamoci su,81,riflessioni,82,scrittura,7,self marketing,17,self marketing creativo,14,sesso,30,smart,13,stalking,8,stress,27,strumenti,1,suicidio,10,tempo,14,testimonianze,8,tradimento,5,triangolo di sternberg,5,troisi,7,varie,41,violenza,14,vita,32,Watzlawick,7,x,89,
ltr
item
Counseling is good 4 you: Fai spazio- una storia per raccontare il bisogno di fare spazio
Fai spazio- una storia per raccontare il bisogno di fare spazio
Una storia per raccontare il nostro bisogno di spazio nel luogo giusto.
https://1.bp.blogspot.com/-hGZSsFHTnGo/W_Kp6_luGlI/AAAAAAAAXsU/5cP0gY_mDPQg3ySAj0qKk2SjUlYV2pD-QCLcBGAs/s320/paola%2Bbonavolont%25C3%25A0%2Bcounseling.jpg
https://1.bp.blogspot.com/-hGZSsFHTnGo/W_Kp6_luGlI/AAAAAAAAXsU/5cP0gY_mDPQg3ySAj0qKk2SjUlYV2pD-QCLcBGAs/s72-c/paola%2Bbonavolont%25C3%25A0%2Bcounseling.jpg
Counseling is good 4 you
https://www.counselingstyle.it/2009/05/fai-spazio.html
https://www.counselingstyle.it/
https://www.counselingstyle.it/
https://www.counselingstyle.it/2009/05/fai-spazio.html
true
428896275979817482
UTF-8
Loaded All Posts Nessun post vedi tutti leggi Reply Cancel reply Delete di Home Pagine POSTS vedi tutti Potrebbero piacerti etichette Archivio Cerca Tutti gli articoli Nessun post Back Home Sunday Monday Tuesday Wednesday Thursday Friday Saturday Sun Mon Tue Wed Thu Fri Sat January February March April May June July August September October November December Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec just now 1 minute ago $$1$$ minutes ago 1 hour ago $$1$$ hours ago Yesterday $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago more than 5 weeks ago Followers Segui THIS PREMIUM CONTENT IS LOCKED STEP 1: Share to a social network STEP 2: Click the link on your social network Copy All Code Select All Code All codes were copied to your clipboard Can not copy the codes / texts, please press [CTRL]+[C] (or CMD+C with Mac) to copy