Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Allenta la catena

Ci lamentiamo dei nostri uomini.
Io non faccio differenze di sesso di fronte alle umiliazioni.

Mi sorprendo della non reazione, del rassegnarsi, dell'accettare senza lottare.
Il farsi calpestare.
Mi chiedo quale concetto di sè può avere un uomo ( o una donna) che si lascia sminuire di continuo, mortificare in pubblico.

 Mi è rimasto impresso lui che dice di lei " sta stringendo la catena intorno al mio collo".

Se una responsabilità è fare, l'altra è lasciar fare.


Se temiamo qualcuno, riconosciamo a costui un potere su di noi.
Hermann Hesse

10 commenti :

  1.  condivido pienamente e mi prometto di farlo sempre xò a volte nn ci riesco e me ne accorgo tardi...

    RispondiElimina
  2. pu...prometti e mantieni...c'è chi non ha nessuna intenzione di smettere!!

    RispondiElimina
  3. un bel gatto a nove code e si risolve, via...okok buon fine settimana vadoooooooooooo:* :* :**************

    RispondiElimina
  4. ihihhih...ma io mica posso rispondere così?

    RispondiElimina
  5. cembol...vedo una forma a cuore....;DD

    RispondiElimina
  6. cembolina01:37

    ci sta. ci sta.se allenti la catena lo spazio per il cuore si fa subito.sisisi:-)

    RispondiElimina
  7. a aa....cembol...cambiato qualcosa che non so?terapia di coppia andata bene?

    RispondiElimina
  8. ehm... no, non siamo ancora a quei livelli :-)però ho fatto una grande scelta di cuore e lui mi ha seguito e ci sarà forse un grosso cambiamento e chissà...appena posso smettere di tenere le dita incrociate in propostito ne scrivo. promesso:*

    RispondiElimina
  9. e come soliamo dire noi 4...AZZ...

    RispondiElimina