Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Parlare fa bene

Qual è la fonte della nostra prima sofferenza?

L’aver esitato a parlare.
L’aver accumulato pensieri muti dentro di noi.

Gaston Bachelard


11 commenti :

  1. ... che poi annaspi affondi ti gonfi ti consumi anneghi nel tuo silenzio che si è fatto rancore e rabbia. e morde da dentro..... e tu, così presa a tacere non te ne accorgi nemmeno.a me hanno detto: prendi fiato. e parla. ti stupirai di quante cose non pensavi di pensare.smuackete. 

    RispondiElimina
  2. oppure non mangi più....

    RispondiElimina
  3. Il non esplicitare le proprie emozioni. Perchè a chi mai potrà interessare quanto sei incazzata, delusa, felice... E in fondo può essere molto rischioso. E allora rimangono schiacciate dentro un cassetto, così chiuse lì dentro non faranno male a nessuno. E invece... 

    RispondiElimina
  4. Grande sostenitrice del detto. Parlo sempre troppo. a mio svantaggio però. E il non detto, per me, è sempre soverchiante... forse perchè mi riempio troppo, a dismisura, di cose importanti, che rimangono davvero sul fondo.

    RispondiElimina
  5. 69...che te lo dico a fare...io ti morderei...affonderei nelle...mi fermo...ci sono nuove ospiti che ci conosceranno pian piano (forse se vorranno tornare)Maddie: invitata a cena, senza cioccolata. mozzarella e caffè. bianco da mordere. nero da bruciare.Clorofilla ci sono persone a cui interessano le tue (nostre) emozioni. Intanto per non esplicitarle significa (a volte) che siamo noi stesse che le riteniamo poco importanti per esplicitarle. o ci riteniamo noi stesse poco importanti. perciò l'autostima è una grande cosa da irrobustire sempre per migliorarsi la vitaGdn sono d'accordo. a volte più si parla, più sentiamo il bisogno di farlo, che fino ad un attimo prima non sentivamo neanche di avere. L'importante è che il troppo dire non sia un modo per impedire il  sentire. No, non l'ascoltare l'altro. Proprio il sentire cosa succede dentro di noi, le nostre emozioni.ma siccome c'è il 69 che lo dice meglio di me....se ti va vai a vedere qua

    RispondiElimina
  6. Sono anch'io convinta che sia così!!! Prima cosa dire ed esprimere quello che si ha dentro!!!

    RispondiElimina
  7. si bhadra273 anche perchè nell'esprimerci possiamo scoprire tanto di più di cosa abbiamo dentro che altrimenti resterebbe sepolto

    RispondiElimina
  8. che poi mi scuso dell'ultimo commento, che movida aveva già detto le stesse cose, e meglio...domattina, Movida, la prima seduta è alle 10. sii puntuale, ti raccomando.ihih...a parte gli scherzi cacchio domani mi ci vorresti proprio tu.  cavoli cavoli amari prevedo.augh. anche i counselor hanno paura.  

    RispondiElimina
  9. io ci sono, con te, alle dieci.basta che respiri.che mi trovi tra i respiri.lo sai che sono lì.qui.

    RispondiElimina
  10. e infatti la seduta è andata. liscia e semplice come i petali di rosa.non sapevo chi mi faceva scivolare così bene tra le maglie di quell'amore....di quel cuore che non vuol sentire...di quest'uomo così bello che si fa disarmare e offendere e ferire.eri tu, mia gemellina. accanto. il tuo respiro addosso. sì lo sento.

    RispondiElimina
  11. anvedi, oh!mo' oltre ai post mi tocca preferitare pure i commenti...:-*

    RispondiElimina