Le due facce della violenza

Molte persone si sentono vittime del mondo.

Si vedono come esseri angelici e soavi. Buone.

Sanno riconoscere la violenza degli altri. Sanno additare e ribellarsi apertamente solo dopo che hanno provocato, esacerbato rapporti, incrinato relazioni.

Inconsapevoli della violenza continua che esercitano con le loro azioni (mancate per lo più).

E' una violenza difficile da dimostrare, ma arriva dritta all'altro.

Come colpi di fucile.

Poi, queste persone, si mostrano ferite, povere vittime della cattiveria altrui.

Non meritano quella violenza che scorgono nell'altro.
Non vedono di aver manipolato per prime.
Esasperato l'altro, obbligato alla reazione. Visibile.

Nella "la tigre e il ragno" Olivier Clerc descrive le specificità di due facce della violenza: palesi (la tigre), a cui si aggiungono quelle più nascoste (il ragno), nelle quali le prime spesso trovano le loro radici.

Ne mostra le interazioni, a livello individuale e collettivo; analizza gli atteggiamenti da adottare, e propone un cambiamento relazionale, nel quale la "lotta contro la violenza" (che combatte i sintomi ed è inefficace sul lungo termine) lasci il posto a strategie che permettano di disinnescare le due polarità della violenza.

in aggiunta o in alternativa:
Come smettere di fare la vittima e non diventare carnefice.
Giulio Cesare Giacobbe. Mondadori

Commenti

BLOGGER: 11
  1. Credo che andrò a cercare questo libro. Com'è possibile che una persona che provoca ed esprime per prima atteggiamenti negativi, poi non si aspetti di trovare un muro davanti?

    RispondiElimina
  2. Elenucci...è possibile perchè la persona che lo mette in atto spesso non è consapevole. L'altra sente che arriva qualcosa di negativo,ma è difficile avere le "prove".cmq ho deciso che in questi giorni continuerò a pubblicare post sui passivi aggressivi...se ti va, un pò in più, spero, si capirà.baciop

    RispondiElimina
  3. a me serve....di brutto.vai tranquilla con i passivi aggressivi....:*

    RispondiElimina
  4. Maddie...sono il mio debole...mi incastrano come un topo (a) nella trappola. almeno ora li so riconoscere, anche se non ancora combattere.

    RispondiElimina
  5. ma imparerai.... io lo so. :)

    RispondiElimina
  6. ah, io leggendo avevo pensato ad un'attiva aggressiva... mammà...

    RispondiElimina
  7. mia cara Cemb...a casa mia non si sono fatti mancare nulla...tigri e ragni....

    RispondiElimina
  8. io a volte penso di essere cosi specialmente nelle relazioni sentimentali.....quando me ne accorgo cerco di fermarmi ma a volte prorio nn me ne rendo conto....

    RispondiElimina
  9. pu...è già un grande passo che tu inizi ad accorgertene. siamo spesso state cresciute così. noi donne, soprattutto. a punire in silenzio. negando un sorriso, un abbraccio, un ciao come stai.sottraendoci alla relazione in silenzio, silenzio straziante per chi ci ama. questo di solito, è stato già fatto a noi. e noi lo copiamo, quando è il modello che abbiamo avuto. poichè poco esplicito, più pericoloso. ma come vedi, tu ora...stai iniziando ad esserne consapevole e potrai decidere se vuoi continuare ad adottarlo o no. quando non sai, non hai scelta

    RispondiElimina
  10. grazie mille davvero!bacio

    RispondiElimina



Condivido quello che conosco, che imparo, che mi affascina. 
Scoperte e strumenti per vivere meglio.

Nome

aforismi,118,amore,84,artcounseling,77,Arte,14,ascolto,1,Assertività,13,Autostima,74,Barattolo della vita,36,benessere,23,bisogno,16,chakra,9,citazioni libri,15,colloquio counseling,22,competenze,63,comunicare il counseling,25,comunicazione,46,consapevolezza,150,coppia,38,counseling,74,counseling is good 4 you,5,creare,7,creatività,14,crescita personale,87,critica costruttiva,16,depressione,17,dialogo interno,6,dipendenza,26,distacchi,9,emozione,4,emozioni,55,empowerment,2,esercizi,28,etica,8,feedback,11,felicità,9,formazione,4,genitori,10,indirizzi utili,23,infertilità,5,istruzioni per il blog,1,laboratori,103,lettura,1,libri,78,lutto,9,marketing,7,metafore,82,metaprogrammi,6,morte,6,motivazione,15,musica,40,nel mio cassetto,60,nutrirsi,28,obiettivi,34,okeiness,5,paure,22,peanuts,15,Pensa positivo,12,percorso,25,personal branding,12,personalità,31,pittura emozionale,13,Poesia,45,prevenzione,9,procreazione assistita,4,Professione Counseling,42,psicoterapia,9,quadri miei,33,regole,6,relazioni,113,resilienza,3,ridiamoci su,80,riflessioni,81,scrittura,7,self marketing,17,self marketing creativo,14,sesso,30,smart,13,stalking,8,stress,27,strumenti,1,suicidio,10,tempo,14,testimonianze,8,tradimento,5,triangolo di sternberg,5,troisi,7,varie,39,violenza,14,vita,32,Watzlawick,7,x,88,
ltr
item
Counseling is good 4 you: Le due facce della violenza
Le due facce della violenza
Ragno o tigre? Violenza nascosta o espressa?
https://2.bp.blogspot.com/-YUSTEb2s42k/XA6gWE19diI/AAAAAAAAXwc/pQZe5DGBkS8bfowlAX0lAgXhvKW3L8zVACLcBGAs/s320/tigre.jpg
https://2.bp.blogspot.com/-YUSTEb2s42k/XA6gWE19diI/AAAAAAAAXwc/pQZe5DGBkS8bfowlAX0lAgXhvKW3L8zVACLcBGAs/s72-c/tigre.jpg
Counseling is good 4 you
https://www.counselingstyle.it/2008/12/le-due-facce-della-violenza.html
https://www.counselingstyle.it/
https://www.counselingstyle.it/
https://www.counselingstyle.it/2008/12/le-due-facce-della-violenza.html
true
428896275979817482
UTF-8
Loaded All Posts Nessun post vedi tutti leggi Reply Cancel reply Delete di Home Pagine POSTS vedi tutti Potrebbero piacerti etichette Archivio Cerca Tutti gli articoli Nessun post Back Home Sunday Monday Tuesday Wednesday Thursday Friday Saturday Sun Mon Tue Wed Thu Fri Sat January February March April May June July August September October November December Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec just now 1 minute ago $$1$$ minutes ago 1 hour ago $$1$$ hours ago Yesterday $$1$$ days ago $$1$$ weeks ago more than 5 weeks ago Followers Segui THIS PREMIUM CONTENT IS LOCKED STEP 1: Share to a social network STEP 2: Click the link on your social network Copy All Code Select All Code All codes were copied to your clipboard Can not copy the codes / texts, please press [CTRL]+[C] (or CMD+C with Mac) to copy