Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Che OCHE!! le lezioni della natura

Le oche volano in formazione a V.

Perché al battere delle loro ali, l’aria produce un movimento, che aiuta l’oca che sta dietro.


Volando cosi, le oche aumentano la loro forza di volo rispetto ad un’ oca che va da sola.

Ogni volta che un’oca esce della formazione, sente la resistenza dell’aria e si rende conto della difficoltà nel farlo da sola allora, con rapidità ritorna nella formazione per approfittare del compagno che sta davanti.


Quando il capo delle oche si stanca, passa dietro, ed un’ altra oca prende il suo posto.

Le oche che vanno dietro gracidano per sostenere coloro che vanno avanti a mantenere la velocità.

Una parola di coraggio, detta nel momento giusto, aiuta, motiva, da forza e produce dei benefici.

Poi, quando l’oca si ammala o cade ferita da un sparo, altre due oche escono dalla formazione e la seguono per aiutarla e proteggerla.

41 commenti :

  1.  e pensare che una prof ci prendeva sempre in giro chiamandoci il trio delle oche giulive...

    RispondiElimina
  2. Che belloooo, non la sapevo questa cosa!!D'ora in poi solo galline allora

    RispondiElimina
  3. fa_tina carinissimo il tuo nick....allora con te gallineremo e con le altre ocheggeremo... 

    RispondiElimina
  4. Aggiungo uesto post tra i miei preferiti perchè amo gli animali e questa cosa non la sapevo.....

    RispondiElimina
  5. Selvaggia superbenvenuta...io trovo questa storia molto metaforica e motivante

    RispondiElimina
  6. Grazie a te ho cambiato opinione sulle oche.  Ora che so,le prendo come esempio positivo.

    RispondiElimina
  7. adat...fantastica la tua oca..

    RispondiElimina
  8. Qui non scrive più nessuno...tutte le oche in formazione passano il tempo a leggerti! Aspettiamo che ti stanchi poi ti daremo il cambio...avanti così...sei tutte noi!

    RispondiElimina
  9. ma così ti dichiari anche tu oca?  o anche tu fan?ocafan...non sembra molto onomatopeico...o sì?

    RispondiElimina
  10. oca cembolina presente!

    RispondiElimina
  11. finalmente....sei l'unica che non ti sei beccata lo sgrullone delle mie lacrime...e pigliatene un pò anche tu.-....diamine!!

    RispondiElimina
  12. uellà mancavi da queste parti, c'è un party da maddie

    RispondiElimina
  13. lo sapete che io ho i miei tempi, ragazze. vabbè, torno da maddie a vedere che succede, eh?

    RispondiElimina
  14. Che me lo aveva detto il mignolino (un'oca che condividiamo come amica) che mi sarebbe piaciuto qui. Questo post, intanto, lo "preferito". E poi, a presto...

    RispondiElimina
  15. trafficjam...c'è posto, sali. pronta a volare?

    RispondiElimina
  16. Ma come si fa? ogni volta ce passo da te trovo qualcosa di meraviglioso!Sai che è proprio bella questa immagine? questo modo di vedere le cose? e sai quanto vorrei essere anch'io oca, in uno stormo starnazzante di altre oche come me?

    RispondiElimina
  17. Gdn...sei nel posto giusto....

    RispondiElimina
  18. altri tempi. c'era ancora maddie ... (oca cembolina sempre presente)

    RispondiElimina
  19. tante sono volate via...le piume soprattutto;-)))))

    RispondiElimina
  20. quanto abbiamo ancora da imparare noi umani !!un abbraccio a tutte voi!!

    RispondiElimina
  21. mi sento molto oca, ma in questo momento faccio un po' fatica a restare in formazione... grazie di volare con me a te, Paola, e ad altre splendide oche starnazzanti.un dolce qua qua a tutte

    RispondiElimina
  22.  Che tenerezza le due oche che abbandonano il gruppo per l'oca sofferente... zoe*

    RispondiElimina
  23. Criquesta storia aveva molto senso per me.sono contenta che tu riesca a sentirti in formazione, e che tu possa restare un pò indietro perchè tanto le altre aspettano...è una bella sensazione quando c'è

    RispondiElimina
  24. Anonimo23:47

    ooooooooohhhhhhhhhhhhhhhh :-)))))questo post è FAN TA STI CO! 

    RispondiElimina
  25. ehm....sono io.l'anonimo del commento di prima sono io...'sera, neh...... :-D

    RispondiElimina
  26. uh ma se eri a casa ti chiamavo!!ciao neh..contenta di sentirti

    RispondiElimina
  27. Anonimo13:33

    Uh si bella metafora.  La sto sperimentando...e poi volare tra oche è molto meglio che avere fare con un solo struzzo...:)un abbraccio grande Paola (questa sera si scia....)

    RispondiElimina
  28. Clafatti una discesa pure per me..che poi ti raggiungo...

    RispondiElimina
  29.  aaaaaaaaaaaaaaah questa è fantastica! :)la posso ripubblicare sul mio blog? ti linko anche, posso?troppo bello questo discorso... fantasticoooooo

    RispondiElimina
  30. si caro ripubblica e linka in questo momento non ti fischiano le orecchie? sto smanettando per la tua idea da ieri notte!!

    RispondiElimina
  31.  :) grandeeeeeeeeeeeee vai vai

    RispondiElimina
  32. si grande...ora ti chiamo OCO e mi aiuti tu

    RispondiElimina
  33. Federica21:57

    si volaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa cara Paola e noi ti seguiamo!!!

    RispondiElimina
  34. Eccomi in formazione!! Una stropicciatina alle ali e sono pronta! Dove si va?? :)

    RispondiElimina
  35. Federicaaaasiiiiiii..........................................Elena...si trasmigra...al caldo

    RispondiElimina
  36. marinaki22:08

    Oca anch'io..Baci tanti!

    RispondiElimina