Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Se la vita fosse una partita di tennis

Com'è il tuo rapporto con il potere?

No, non quello degli altri, ma quello della tua vita.
Possiamo stare a guardare, possiamo scipparlo dalle mani degli altri. Possiamo rinviare, incolpare.
Lamentarci.
Non agire mai.





Adoro questa opera di Tom Mosser perché mi fa pensare vita come una metafora del tennis.
C'è chi resta tutto il tempo a raccattare le palle, chi non torna mai al centro del campo e si perde quelle degli angoli.



Chi colpisce floscio, chi liscia la palla, chi si siede atterra arrabbiato, prostrato, senza fiducia e speranza di potercela fare.
Chi nasconde le palle degli altri per non farli giocare.

Chi corre troppo e non si ferma in tempo, che sulla palla ci devi arrivare nel momento giusto, prendere lo slancio necessario, aprire prima il braccio e poi, solo dopo, richiudere.


Tutte queste azioni diventano automatiche con l'esercizio, con l'allenamento.

Nella vita ci alleniamo a sufficienza per colpire le palle quando è il tempo?

Per prenotare un campo da gioco, un concerto o uno spettacolo a teatro?

La vita ci richiede attenzione continua, essere informati, scegliere e poi colpire.
Poi, certo, se arriviamo in ritardo ad uno spettacolo e non ci fanno entrare possiamo iniziare ad urlare e disturbare così tutti quanti gli altri, che sono arrivati in tempo.
Perché non è giusto, no? Che loro si godono lo spettacolo e noi restiamo fuori.


Recuperare la propria responsabilità, la propria autonomia in ciò che ci accade, smettere di dare la colpa agli altri, smettere di essere prepotenti o svuotati di forza sempre, tanto da dover rinunciare a tutto, anche quel poco che ci darebbe gioia.

Se ti riconosci in queste situazioni, se arrivi presto o tardi, non agisci, non sei creativo, ti trovi impantanato in situazioni che ti pare di non aver cercato, puoi - ma agendo- fare un percorso di crescita personale.

Oppure, sempre agendo, puoi venire sabato 23 Gennaio ( evento su FB ) a rilassarti in una meditazione guidata nel giallo splendente del tuo sole personale,  e cominciare a risplendere con i colori sui fogli e vedere cosa cambia poi nella tua vita.

Prendi una decisione, di azione non di procrastinazione.
Fai un passo per rafforzare la tua volontà e la tua autostima.

Nessun commento :