Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Nessuna cicatrice

Dimenticare il dolore è difficilissimo, ma ricordare la dolcezza lo è ancora di più.
La felicità non ci lascia cicatrici da mostrare.
Dalla quiete impariamo così poco.



Chuck Palahniuk



quello che dicevo qualche giorno fa.
Credo sia il motivo per cui scriviamo, dipingiamo nella tristezza ma non nella felicità.
Per elaborarla, entrarci dentro, uscirne fuori in un modo nuovo.

Dovremmo farci un elenco delle cose che ci piacciono invece, scrivere post it ovunque che ci ricordino cosa ci da piacere, cosa ci ha fatto bene al cuore, così non potremmo dimenticarcelo, no.

27 commenti :

cla ha detto...

 Mmm... come è vero! Ho scoperto prima gli abbracci e la pienezza, poi l'abbandono e il vuoto, e ai secondi ripenso, non ai primi. Per paura che quella felicità che poi ha conosciuto la solitudine non torni. é più facile ripensare al dolore che alla gioia (visto che poi ha cambiato residenza).  Se partecipassi a un tuo corso vorrei un barattolo vuoto da riempire di cose nuove. Quello vecchio lo metto, con i suoi si e i suoi  no, nell'armadio. Sono andata fuori tema.Un abbraccio! 

EnergiaCreativa ha detto...

sei in tempo per il lab del barattolo:-)e ogni giorno sei in tempo per focalizzare sulle cose che ami.la paura è una bestia che ci toglie piacere e non ci fa godere.picchiamola:-)

cri73 ha detto...

... già... ma anche non già.... se ci pensi la felicità c'è stata e te la ricordi bene. non hai le cicatrici, vero, ma hai dei bei ricordi che ci sono, sì sì... poi ti guardi e vedi i segni, ma non sempre fanno così male... e se fanno male te li copri e cerchi di non guardarli...confusa e felice questa mattina....

EnergiaCreativa ha detto...

Criio confusa ed in ritardo:-)sonofelice di sentirti contenta oggi

Sono solo io ha detto...

Sai che da sola ero giuta a questa medesima conclusione, dopo un grande lutto? da quel momento ho la scrivania ingombra di calamite, di post it, di memento... conservo anche gli sms più belli e mi scrivo le piccole cose quotidiane che costituiscono momenti di felicità.Magari sono effimere cose, ma costituiscono piccole fiammelle chenon ti fanno perdere il filo, se d'un tratto c'è troppo buio.

EnergiaCreativa ha detto...

SSImi spiace.

Elena T. ha detto...

Mi dispiace voi abbiate avuto delle vite tanto facili. Non puoi suonare una grande musica se non ti si è mai spezzato il cuore.Gaspar Cassadò

EnergiaCreativa ha detto...

ma io non è che ci tenga tanto a suonare;-))))

Elena T. ha detto...

E a dipingere??

EnergiaCreativa ha detto...

non farmi tricky questions!:-)c'è solo una cosa a cui non rinuncerei mai...ma non è la pittura:-))

Clorofillla ha detto...

ciaostavo pensando anche io a questa cosa in questi giorni... nonostante mi sforzi di ricordare il bello bello bello ormai andato via, mi viene l'incazzatura e il rifiuto per il dolore del poi. e mi chiedo perchè, nonostante essersi voluti tanto tanto bene, si finisce sempre per farsi del male, in preda ai rancori più infantili. ma forse negare o sminuire il passato è un modo -non certo il migliore- per esorcizzare l'ansia della perdita.

Elena T. ha detto...

Di qualsiasi cosa si tratti sono sicura che ti riesce benissimo!! :)PS. Sabato sera ti ho pensata. Ero a cena nel ristorante osteria dove preparano la crema calda allo zenzero.

Sono solo io ha detto...

Di cosa ti spiace? non ho capito... Sono rinco, me lo dico da sola

Lara ha detto...

I figli sono gioia allo stato puro. Si travestono da stanchezza, sacrificio, rinuncia, sonno, ansia...ma in verita' la sola loro essenza e' la gioia. In questo caso il dolore e la fatica si dimenticano. La felicita' per averli o averli avuti rimane e si moltiplica. Provare per credere.Ciao Paola...un bacio grosssssooooooo.....

Bhadra ha detto...

mi piace molto questo post  intuitivo!!!

EnergiaCreativa ha detto...

Clomi pare che ci sia altro. se c'è rabbia, va elaborata prima quella. 

EnergiaCreativa ha detto...

Elena T.chissà potrei imparare a ballare cla danza del ventre come shakira con questa panza!!crema forever!!

EnergiaCreativa ha detto...

SSImi parlavi di un lutto grave. dicevo mi spiace di quello

EnergiaCreativa ha detto...

Larapoterci provare ci proverei...

EnergiaCreativa ha detto...

Ciao Bhadra. grazie

Lara ha detto...

Quello tradizionale e' solo uno dei modi Possibili per provare.La biologia e' importante, ma non essenziale.Un abbraccio.

EnergiaCreativa ha detto...

Lara:-) 

Eagle30 ha detto...

io non so dipingere e non so fare la danza del ventre.però posso attaccare i post it.certo, devo prima comperarli......rileggo il post quando torno dalla cartoleria..........vado......

Eagle30 ha detto...

ps. rispondo subito al tuo prossimo commento: "sìsì sto bene. sono così di natura. è questo il problema":-D

EnergiaCreativa ha detto...

ahaha Eagle non mettermi in bocca risposte non date.infatti ti avrei chiesto dove lo metti il post it.e poi...sono sicura che te lo ricorderesti e sapresti ritrovare la strada anche al buio, senza bastone bianco....altro che post it..

Michela ha detto...

Hai perfettamente ragione, dovremmo proprio appuntarceli i bei momenti, così da aiutarci a ricordarli per tirarci su di morale quando tutto sembra nero! é un' ottima idea davvero .. grazie!

Energia Creativa ha detto...

ciao Michela!!
eccerto, la nostra riserva di benessere!