Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Mai lasciarsi spaventare dalla parola fine


Non tutti saranno soddisfatti della conclusione della storia. (…) A questo però c’è rimedio.
Ogni lettore scontento del finale, può cambiarlo a suo piacere, aggiungendo al libro un capitolo o due.

O anche tredici.
Mai lasciarsi spaventare dalla parola fine.

C’era due volte il barone Lamberto - {Gianni Rodari




Confrontarsi con la finitudine, o anche evitare di farlo.

Poter riscrivere e agire per modificare ciò che posso modificare.
Metaforicamente è importante.

Tu cosa fai, rinunci o lotti?

Ignori la fine, facendo finta che non sia esistita, che non riguardi te e scappi dalle relazioni senza dire ciao nè addio?


leggi anche:la chiusura il saluto



8 commenti :

Elena T. ha detto...

Una relazione che finisce è sempre dolorosa, ma talvolta la parola fine è utile proprio per salvare la relazione stessa che altrimenti diventerebbe stanca, affaticata e carica di tossine da mancato amore.Io lotto per ciò che è possibile e quello che posso è cercare di migliorarmi, sempre. Ma lascio le mani aperte e tese alla libertà dell'altro. Perché in amore (qualsiasi amore) e in una relazione (qualsiasi relazione) non devono esistere le prigioni, ma solo rispetto per sé e per l'altro.If you love somebody, set them free. (Sting)

EnergiaCreativa ha detto...

Elenala penso come te (tranne detestare Sting) ma da quando faccio questo lavoro vedo le relazioni, gli abbandoni, le vicinanze e le distanze in modo molto diverso.forse complesso, capisco di più e allo stesso tempo controllo di meno.

Eagle30 ha detto...

non ignoro la fine.sia che la voglia io sia che mi sia imposta.e in entrambi i casi sono coerente: se è finita....è finita.'mazzaoh come sono seria.... :P

EnergiaCreativa ha detto...

io invece a volte ..sono ignorante..;-)tu seria io nun tant...baciuz

Eagle ha detto...

Buongiorno Energia.....
bellissimo rileggerti qui.....
:-)

Energia Creativa ha detto...

ohhh benvenuta tu prima commentatrice del blog qui!!

Cla ha detto...

Ciao Paola,
a volte nei nuovi capitoli non c'è proprio nulla da scrivere...se me ne accorgo lascio lì, sarebbe fatica sprecata. Altre volte, invece, il "c'era due volte" è pieno di cose nuove da scoprire e allora lotto come una tigre. Sono poco ordinata. Disfo e ricompongo e ridisfo finché non sono in pace:-). Il "mai lasciarsi spaventare dalla parola fine" in questo periodo mi piace tantissimo. So già che mi frullerà nella testa...
Un bacio Paola!

Energia Creativa ha detto...

un grande abbraccio a te.