Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Vivere con 18 regole


1) Tieni sempre conto del fatto che un grande amore e dei grandi risultati comportano un grande rischio.

2) Quando perdi, non perdere la lezione.
3) Segui sempre le 3 "R":
Rispetto per te stesso,
Rispetto per gli altri,
Responsabilità per le tue azioni.
4) Ricorda che non ottenere quel che si vuole può essere talvolta un meraviglioso colpo di fortuna.
5) Impara le regole, affinché tu possa infrangerle in modo appropriato.
6) Non permettere che una piccola disputa danneggi una grande amicizia.
7) Quando ti accorgi di aver commesso un errore, fai immediatamente qualcosa per correggerlo.
8) Trascorri un po' di tempo da solo ogni giorno.
9) Apri le braccia al cambiamento, ma non lasciar andare i tuoi valori.
10) Ricorda che talvolta il silenzio è la migliore risposta.
11) Vivi una buona, onorevole vita, di modo che, quando ci ripenserai da vecchio, potrai godertela una seconda volta.
12) Un'atmosfera amorevole nella tua casa dev'essere il fondamento della tua vita.
13) Quando ti trovi in disaccordo con le persone a te care, affronta soltanto il problema attuale, senza tirare in ballo il passato.
14) Condividi la tua conoscenza. E' un modo di raggiungere l'immortalità.
15) Sii gentile con la Terra.
16) Almeno una volta l'anno, vai in un posto dove non sei mai stato prima.
17) Ricorda che il miglior rapporto è quello in cui ci si ama di più di quanto si abbia bisogno l'uno dell'altro.
18) Giudica il tuo successo in relazione a ciò a cui hai dovuto rinunciare per ottenerlo.

Dalai Lama’s 18 rules for living

28 commenti :

soleiris ha detto...

aspetta ca' mo me le segno! (troisi docet)

Alina.. ha detto...

 questo è tutto vero, ma il mio fidanzato è veramente ossessionato dal successo, fa delle rinunce assurde..e si nasconde dietro al farlo per noi per il nostro futuro.cmq se non ti dispiace, condividerei...

EnergiaCreativa ha detto...

Soletroisi in risposta di "ricordati che devi morire!"!"__________________________Alinacondividi pureanzi..grazie

LiberSim ha detto...

"Quando ti accorgi di aver commesso un errore, fai immediatamente qualcosa per correggerlo"... Se non ti dispiace la prendo in prestito... Grazie Paola, sei sempre illuminante. Sai fin da piccola ho avuto paura delle tenebre...dopo il tuo consiglio sto cercando di vedere le stelle...

EnergiaCreativa ha detto...

Cara LiberSimcondividi quando vuoitrovo sia una caratteristica dei forti ammettere i loro sbagli e chiedere scusa

Alessandra1966 ha detto...

Quando ti trovi in disaccordo con le persone a te care, affronta soltanto il problema attuale, senza tirare in ballo il passato....l'è dura...Ci possiamo provare però.

trafficjam ha detto...

Ale... l'è durissima :DEnergia. Un po' di tempo da solo ogni giorno. Vale la pausa pipì (e a ben pensarci non sono sempre sola...)??

EnergiaCreativa ha detto...

Aleè la storia della rava e della fava, che poi diventa un discorso infinito. in quei casi lì...ci devono essere dei luoghi appositi per "risolvere" le vecchie questioni___________________Trafficehm....penso di no.ma credo valga bologna...;-)

Alessandra1966 ha detto...

Avevo pensato anche io alla pausa pipì, ma ha ragione traffic. Ce l'avete presenti le famose riunioni di gabinetto? Si tengono in casa mia ogni volta che mi scappa.

soleiris ha detto...

appunto per questo viviamo!

EnergiaCreativa ha detto...

Solè?!! ti riferisci agli ultimi scambi con mamasbullonata o altro?;-))))))))

claudiarb ha detto...

"non ottenere ciò che si vuole può essere talvolta un meraviglioso colpo di fortuna"questo l'ho sperimentato!sai il primo libro che mi ha regalato Pig? The art of happiness....

EnergiaCreativa ha detto...

me too

soleiris ha detto...

no! comunque mi hai ispirato sta risposta! (oggi sono peggio della clerici nostra....direi spontanea!)

danyjapan ha detto...

ciaooooo!sono tornata!chebelle queste regole anche io me le segno..se posos!un bacio e buona giornata!

pallina94 ha detto...

ciao Paola, dovrebbero essere il mio MANTRA da recitare almeno 24 volte al giorno... bacioni!!!!

pallina94 ha detto...

p.s. mi sono commossa pensando alle riunioni di gabinetto... con mia madre, con mia zia e mia cugina... che bello!

EnergiaCreativa ha detto...

ciaoDanybentornata________________Pallina un pò lungo come mantra, ma un buon esercizio per l a memoria!anche a me mancano le riunioni di gabinetto!!

Alessandra1966 ha detto...

Comunque è tradizione della famiglia d'origine di mio marito che le decisioni importati si prendano in bagno. Perché, prima del matrimonio, era l'unico posto dove i miei suoceri riuscivano a beccare il loro impegnatissimo figliolo fermo per il tempo necessario (ho già accennato che soffre di dipendenza da wc, vero?)

EnergiaCreativa ha detto...

no no non avevi accennato a ciò.terribile forma di dipendenza...:-)

patalice ha detto...

 sono un essere troppo felicemente imperfetto...   non posso vivere con rettitudine e spirito zen... non potrei più lamentarmi dopo... e sai la menata?!   ecco il dolcetto che non ti ho dato ieri...  biscotti di farro con marmellata di frutti di bosco... 

EnergiaCreativa ha detto...

Patalicegrazie del dolcetto.

Bhadra ha detto...

...sono regole che partono dal cuore e arrivano al cuore...adattabili ad ognuno di noi! 

EnergiaCreativa ha detto...

Bhadrarendono/renderebbero la vita più semplice specie se condivise

patalice ha detto...

 ...eh eh ormai only commenti sui dolcetti... ti sei arresa con me, eh?!  bacio bacio... 

EnergiaCreativa ha detto...

@ patalicemirrroing - "rispecchiamento":  sei di fronte ad un'altra persona e questa alza la mano destra e tu alzi la tua mano sinistra (come accade guardandosi in uno specchio) il matching cioè "l'imitazione" (le azioni vengono perfettamente imitate) nel caso in cui il tuo compago alza sempre la destra e tu alzi la tua mano destra Pacing"il ricalco" significa andare incontro ai ritmi, alla posizione, allo stato d’animo che l’altra persona sta provando in quel momento. Significa allinearsi con gli altri, unendosi al loro modo di vedere e sentire il mondo in quel momento (che non significa appoggiarlo), questo è essenziale per fare in modo che l’altra persona si senta compresa e, se vogliamo portarla fuori dallo stato in cui si trova, possiamo, solo dopo il pacing, condurla verso un nuovo stato.  in sostanza, per farti parlare una nuova lingua, parlo la tua, fino a quando sentirai che la tua è limitata e ne vorrai apprendere una nuova.

Elemuse ha detto...

"Ricorda che il miglior rapporto è quello in cui ci si ama di più di quanto si abbia bisogno l'uno dell'altro."

Bei punti da ricordare.

Eagle ha detto...

me lo stampo e lo appendo in ufficio e a casa
(thks) :*