Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

La solitudine è contagiosa

la solitudine è contagiosa

magari anche la felicità?


Secondo uno studio americano...

Feeling lonely? Chances are you're not alone.

La solitudine è come una malattia - e quel che è peggio, è contagiosa.


La solitudine può diffondersi da persona a persona, secondo la ricerca che sottolinea il potere delle emozioni di una persona di influenzare amici, parenti e vicini di casa.

L'analisi riguarda  più di 4.000 persone nell'arco di 10 anni secondo i quali  le persone sole aumentano le probabilità che qualcuno che conoscono inizierà a sentirsi solo, e che il sentimento di solitudine può diffondersi a un altro grado di separazione, causando un amico di un amico o anche il fratello di un amico di sentirsi solo.
John T. Cacioppo, psicologo dell'Università di Chicago che ha condotto lo studio "La solitudine non è solo  proprietà di un individuo. Può essere trasmesso attraverso le persone -. Anche le persone con cui non si ha un contatto diretto "

Inoltre, le persone che diventano sole alla fine si isolano sempre di più, che può aggravare la loro solitudine e influenzare le relazioni sociali.

"Nessun uomo è un'isola", ha detto Nicholas A. Christakis, un professore di medicina e sociologia medica presso la Harvard Medical School, che ha contribuito a condurre la ricerca. "Qualcosa di così personale come le emozioni di una persona può avere un'esistenza collettiva e influenzare il vasto tessuto di umanità".

La scoperta apparentemente paradossale è molto più che una curiosità psicologica.

La solitudine è stata collegata a una serie di problemi di salute, tra cui la depressione, problemi di sonno e in generale di salute fisica. Identificare alcune delle cause potrebbe contribuire a ridurre l'emozione e migliorare la salute, dicono gli esperti.

John T. Cacioppo"Diciamo che  per qualsiasi motivo - la perdita di un coniuge, un divorzio - resti solo. Quindi interagisci con altre persone in modo più negativo, il  che li mette in uno stato d'animo negativo e li rende più propensi ad interagire con altre persone in modo negativo, riducono i loro legami sociali e diventano soli "


L'analisi ha coinvolto  4.793 intervistati ogni due anni tra il 1991 e il 2001, ha dimostrato che avere una connessione sociale per una persona sola ha aumentato le probabilità di sviluppare sentimenti di solitudine. Un amico di una persona sola ha avuto il 52% in più di probabilità di sviluppare sentimenti di solitudine fino al colloquio successivo; un amico di quella persona il 25% in più di probabilità, e un amico di un amico di un amico il 15% più probabile.




L'effetto è stato più potente per un amico, seguito da un vicino di casa, ed era molto più debole su coniugi e fratelli. La solitudine si è diffusa più facilmente tra le donne rispetto agli uomini.

I risultati sottolineano l'importanza delle reti sociali.

"Per anni, i medici e ricercatori hanno pensato alle persone come creature isolate", ha detto Stanley Wasserman, che studia le reti sociali presso l'Indiana University. "Ora sappiamo che la gente di cui ti circondi può avere un impatto enorme sul tuo benessere,  fisico o psicologico."

Secondo Christakis i risultati suggeriscono che se si aiutano "le persone ai margini della rete, si aiutano non solo loro, ma si contribuisce a stabilizzare l'intera rete", ha detto.


Washington Post December 1, 2009

6 commenti :

Eagle30 ha detto...

forse la felicità no.....ma la voglia di ridere e sorridere sì.l'ho sperimentato tantissime volte qui a casa tua ;-)bacionotte Energia :*

Trinity11 ha detto...

eccoti una coperta di abbracci sweety...me l'hai passata tante volte e adesso te la rendo xxxxx

EnergiaCreativa ha detto...

Trinityehmmm oggi sono uscita in...moto lo so lo so..ma non ne posso più di essere ammalatagrazie per la coperta cmq la proxx volta ti dò l'indirizzo così mi cucini pure la minestla, eh?(tu Mafalda ed io Guille)

Trinity11 ha detto...

volentieri...p.s. hai fatto bene ad andare in moto..osa osa osa osa osa osa osa

Cembolina ha detto...

la minestra te la cucino io, antibatterica e buonissima.quanto al post thanks god I don't feel lonely :-)

EnergiaCreativa ha detto...

solo promesse...