Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

A cosa serve il futuro


Io ho capito molto presto che la vita passa in un baleno guardando gli adulti attorno a me, sempre di fretta, stressati dalle scadenze, così avidi dell’oggi per non pensare al domani…


In realtà temiamo il domani solo perché non sappiamo costruire il presente, e quando non sappiamo costruire il presente ci illudiamo che saremo capaci di farlo domani, e rimaniamo fregati perché domani finisce sempre per diventare oggi, non so se ho reso l’idea.

Quindi non bisogna affatto dimenticare.
Occorre vivere con la certezza che invecchieremo e che non sarà né bello né piacevole né allegro.
E ripetersi che ciò che conta è adesso:
costruire, ora, qualcosa, a ogni costo, con tutte le nostre forze.
Avere sempre in testa la casa di riposo per superarsi continuamente e rendere ogni giorno imperituro.
Scalare passo dopo passo il proprio Everest personale, e farlo in modo tale che ogni passo sia un pezzetto di eternità.
Ecco a cosa serve il futuro: a costruire il presente con veri progetti di vita.

[Barbery, M. L'eleganza del Riccio., pp. 123-124]

17 commenti :

Douce ha detto...

Ecco... Io al futuro non ho mai pensato. Fino ad un anno fa. Da quando sono partita per l' Università, non avendo scelto il percorso di studi che avevo scelto per me, ho iniziato a pensare, inconsciamente, che non potessi fare nient'altro. E me ne sono resa conto solo da poco, che non ho gettato le basi del mio futuro quando era il momento. Può suonare come una lamentela... Non lo è.... E' stato come se mi fossi svegliata da un lunghissimo torpore....E il risveglio non è stato affatto piacevole...Devo leggerlo questo libro, me ne hanno parlato così bene....Buona notte...

Lara ha detto...

Costruire, ora, qualcosa, ad ogni costo, con tutte le nostre forze...mi trovo daccordo in parte...in quella parte che si ferma ad assaporare l'oggi, qualunque esso sia, anche senza una così forte spinta a costruire chissà cosa...penso poco al futuro e quando lo faccio lo immagino comunque diverso da oggi...perchè oggi non tornerà più...tutto sommato di ciò in questo 14 settembre 2009 dovrei essere contenta...sono in ufficio con una forte nausea ed una grande stanchezza...inaspettatamente aspetto un bambino ed i fastidi cominciano a farsi sentire...ora sì che dovrei pensare al futuro, ma non ci riesco più di tanto...mi prendo l'oggi e domani si vedrà?BaciLara

EnergiaCreativa ha detto...

oh Lara...ti pensavo appunto e mi chiedevo dov'eri.ma tu una notiziona così me la dai così? dai si festeggia. o apsettiamo che le nausette passino un pò?che bello.....

EnergiaCreativa ha detto...

Douce a me il libro è piaciuto tanto ( anche se mi ha fatto piangere a dirotto) . oggi ho incontrato il bellino che sta a casa mia, gli ho chiesto quanti anni ha: 30 e se gli poteva interessare qualche amica mia e mi ha detto siiiiiinsomma..risvegliamoci anche con lui che magari è meglio.;))))

Lara ha detto...

Bien...buongiorno Paola cara,sono stata un pò in vacanza e un pò a metabolizzare la novità...che è una bellissima novità...ma che sposterà di nuovo tutti i riferimenti e mi porterà alla ricerca di un nuovo equilibrio.Comunque...per ora tutto bene a parte i fastidi che dicono essere inevitabile parte del giocotu come stai? Sono contenta che l'eleganza del riccio ti sia tanto piaciuto...trovo sia un libro di una delicatezza estrema.Nel frattempo ho avuto a che fare con le figlie dei padri scomodi...il mio ahimè è scomodo per davvero!!!Baci ...a presto.Lara

EnergiaCreativa ha detto...

Si Lara,ti pensavo stanotte, mentre mi aggiravo per la casa illuminata da fulmini e saette.certo. con il lavoro che fai ci vorrà un organizzazione di ferro.spero troverai una soluzione comoda.io...se permetti ti scrivo in privato per chiederti se puoi consigli "tecnici".un abbraccio grandissimo

Lara ha detto...

certo che puoi scrivermi in privato...quando vuoi...laramagrelli@libero.itBaciLara

finbar ha detto...

this is me. ma questo non mi impedisce di sbagliare clamorosamente in certi ambiti.

Trinity 11 ha detto...

anche per questo posttu meriti un sacco di baci

EnergiaCreativa ha detto...

e infatti l'ho ripublicato per te.e i baci ne ho bisogno, visto che ho finito solo ora e la seduta mi ha sfiancata..... 

* rootless * ha detto...

da giovane mi sa che avevo talmente speranze riposte nel futuro che sì, ho dimenticato di vivere il presente. ora credo di essere caduta nell'estremo opposto. cerco talmente di godermi ciò che ho che dimentico che c'è anche un futuro e che devo costruirmelo...signur. sono senza speranza...

EnergiaCreativa ha detto...

signur.hai me...altro che speranza.

puntoeacapo ha detto...

credo che pensare al futuro a volte aiuti a vivere il presente. mi spiego. se devo fare una gara di corsa, tutti i giorni dell'allenamento magari non avrò voglia di correre, anche se magari è una cosa che amo fare. allora penso alla gara in futuro e vivo il presente con quell'idea. giustifico lo sforzo in quel modo. il problema è che a volte ci poniano degli obiettivi e non sappiamo se ci piacerebbe davvero centrarli o se ormai non sapremmo cosa fare altrimenti. o peggio ancora possono essere stati gli altri a costringerci a raggiungerli e lì altri problemi... insomma, non è facile trovare l'equilibrio giusto

EnergiaCreativa ha detto...

Ciao Punto ecapointeressante riflessione.mi sembra che tu nella seconda parte parli delle aspettative, quelle che non abbiamo deciso noi per il nostro futuro, ma gli altri.in quel caso non riconosciamo più a chi appartengona, specie quando il nostro carattere è di quel tipo che viviamo cercando di piacere e far piacere agli altri. ci modelliamo sulle richieste, anche quelle inespresse, quelle che crediamo di dover soddisfare nella nostra posizione.se è questo il caso- serve un "allenamento" quotidiano a riconoscere cosa voglio io. come facciamo a saperlo? il corpo ce lo dice basta ascoltarlo

leggerezza ha detto...

Buongiorno a tutti! Splendido libro e splendida riflessione.. io ho cambiato il mio presente proprio quando mi sono accorta che quell’oggi che stavo vivendo non volevo che diventasse il mio futuro..  grazie a te Paola per la visualizzazione!!

EnergiaCreativa ha detto...

leggerezzavado a scriverla....ci ho pensato stanotte che ...non ho dormito tanto!:-((

leggerezza ha detto...

non ti preoccupare, non intendevo la visualizzazione per oggi, ma quella in cui mi facesti immaginare di stare insieme al mio ex nel futuro e io non mi ci sono vista affatto!! ;-)