Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Un altro giro di giostra

6 anni. più o meno.
Da 6 anni leggo libri interessantissimi, ma tutti legati alla mia professione.
D'accordo, mi piace e mi interessa, mi appassiona pure, e c'è sempre da imparare, un area da approfondire.



Quest'anno però sono arrivata molto stanca all'estate e mi sono imposta di lasciare i testi di "lavoro" a casa.
Ho fatto incetta di libri, di quelli che hanno bisogno di un giorno o due interi per essere assaporati, e lasciarli a metà,  o peggio, leggerli in pezzi è un peccato.

Tra questi Tiziano Terzani e il suo " Un altro giro di giostra".
E' stato un incontro perfetto, con un tempismo perfetto: come un racconto di viaggio nell'anima e nel mondo.
Mi ha fatto rivivere l'arrivo a NY e le stagioni che passano dalla finestra, e l'India e le montagne, e il vivere nella natura.
La ricerca di una motivazione, di una risposta da seguire, di dottori a cui dare credito, di termini che la nostra società rifugge e rinnega.
E' stato un magnifico e saggio compagno, che ha risposto a tante domande che mi sto ponendo io, oggi.
E, no, non è solo un libro sulla morte e sulla malattia.
E' un meraviglioso inno alla vita.

Di questo e di altro ringrazio Tiziano Terzani, che mi ha fatto ricordare di quanto l'essere vicini alla morte faccia rivedere le proprie priorità e, se siamo fortunati, ci dia la possibilità di cambiare ciò che vogliamo cambiare.

"Vivo ora, qui, con la sensazione che l'universo è straordinario, che niente ci succede per caso e che la vita è una continua scoperta. E io sono particolarmente fortunato perché, ora più che mai, ogni giorno è davvero un altro giro di giostra."

13 commenti :

soleiris ha detto...

ce l'ho in libreria ma non sono mai riuscita a finire di leggerlo...dovresti vedere "anam il senzanome", altro inno alla vita   www.tizianoterzani.com

Cryi ha detto...

Per vivere bisogna avere coraggio e non stancarsi mai di essere sempre in prima linea, forse spesso pretendiamo troppo, vorremmo la perfezione totale senza accorgerci delle piccole gioie quotidiane. E' sempre il solito discorso con frasi fatte tipo: "L'erba del vicino è sempre più verde" ma anche "non tutto l'oro luccica"Ti abbraccio

danyebasta ha detto...

sono curiosa ora..

Sono solo io ha detto...

iO HO CAPITO CHE SE PENSIAMO OGNI GIORNO CHE LA VITA POTREBBE FINIRE ALL'ISTANTE, QUANDO MENO CE L'ASPETTIAMO FORSE AVREMMO MENO PAURE, VIVREMMO MEGLIO E PIù IN PACE CON NOI STESSI E CON IL MONDO. pRESUPPONENDO CHE LA VITA SIA "ETERNA" SPESSO RIMANDIAMO SIN TROPPO A LUINGO CERTI APSSI CHE INVECE SE FATTI A TEMPO DEBITO CI DONEREBBERO SOLO GIOIE, O PER LO MENO MAGGIORE SERENITà.pERDONA IL MAIUSCOLO MA HO LA TASTIERA IMPAZZITA.

EnergiaCreativa ha detto...

Solè verso la fine esagera un pò in storie zen, perciò la lettura si fa un pò più "pesante" a volte;ma come dire, recupera il senso. il suo. e trova un equilibrio.Cryima anche godere le piccole cose..« C'è un'ape che se posa su un bottone di rosa:lo succhia e se ne va…Tutto sommato, la felicitàè una piccola cosa. »  Trilussa

EnergiaCreativa ha detto...

Sfibello seguirlo in questo suo viaggio. Danybasta avere tempo per leggerlo e gustarlo Sono solo ioè uno shock quando capita. ma io ho avuto la fortuna di poter vedere cosa non andava nella mia vita, cosa volevo ancora prima di e cambiare.ora spero di poter godere a lungo le mie conquiste e di andare ancora avanti. però questa consapevolezza così vicina a volte pesa e mi impedisce di essere spensierata.dunque continuo alla mia ricerca di equilibrio...passo dopo passo dopo passo 

mariposa ha detto...

Eh già! Altro giro altra corsa, vero Energia Creativa! Buon pomeriggio cara!

EnergiaCreativa ha detto...

Mariposa...buon pomeriggio a te. qui pare voglia piovere...

silvershado ha detto...

mi sento fortunato.....ci sono alcuni momenti in cui posso fermare il mondo e scendere dalla giostra per un pò, in questa fase le mie letture sono unicamente di evasione e come tale dissociate da ogni realtà , romanzi d'avventura e fantacienza sono i complici delle mie fughe .........almeno finchè la giostra non riparte........

EnergiaCreativa ha detto...

Caro Silverio ho tentato di evadere con le letture, ma, forse per caso o forse no, mi sono imbattuta in storie anche di estrema fantasia che mi hanno ricordato i miei problemi .ora è il momento di affrontarli e vorrei evadere di nuovo;)))) 

ste' ha detto...

Ciao cara, è da un pò che non mi faccio sentire...tante novità, tante novità...ma per adesso volevo solo dirti che anche io ho letto "Un altro giro di giostra" (anzi ho letto tutti il libri di Terzani) e quel libro mi ha cambiato la vita, aperto orizzonti e fatto riflettere su molte cose. Ti consiglio anche "Un indovino mi disse". Intanto un bacione e a presto. 

EnergiaCreativa ha detto...

Cara Ste non sai da dove ti sto pensando e a dire il vero è strano che io ti penso e tu mi scrivi.cmq tienimi informata delle tue novità, appena torno nella civiltà vado a leggermi il tuo blog......

ste' ha detto...

Ti aspetto!!