Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Autovalutazione


II concetto di sé è l'insieme di un sistema complesso, organizzato e dinamico di convinzioni apprese (learned beliefs), attitudini e opinioni, che ogni individuo considera reali riguardo alla sua esistenza personale (Purkey, 1988) e sulla cui base descrive se stesso.


Rosenberg (1979) descrive il concetto di sé come "la totalità dei pensieri e sentimenti di un individuo con riferimento a sé" e l'autosti­ma come "un'autovalutazione individuale globale".

Il concetto di sé è un modello organizzato di pensiero su se stessi che costituisce un fattore fondamentale nella formazione della persona­lità.
È appreso in quanto le interazioni dell'individuo con l'ambiente e la percezione e l'interpretazione di queste contribuiscono a determinare il comportamento.

È una componente organizzata e relativamente sta­bile che da consistenza alla personalità.

È dinamico in quanto è suscettibile di modificazioni anche impercettibili.
Riguarda la percezione complessiva di sé, dei tratti del proprio carattere, delle proprie capacità, dei propri limiti e delle imperfezioni.

L'autostima ne è la componente valutativa.

Il modo in cui percepiamo noi stessi determina le nostre aspettative, in base alle quali orientiamo le nostre azioni, che a loro volta determi­nano il risultato che otteniamo.
A loro volta i nostri risultati influiscono sul concetto che abbiamo di noi stessi.

Le persone con bassa autostima non vedono e non valuta­no se stesse in modo chiaro e con obiettività.
Tendono, piuttosto, a per­cepire un'immagine di sé distorta, spesso ingrandendo i propri difetti e minimizzando le qualità e le doti.
Il risultato di questa distorsione è un forte sentimento di inadeguatezza.

Per migliorare la propria autostima è necessario valutare in maniera realistica le proprie qualità, i propri punti di forza, i limiti e difetti.

Tratto da "Autostima" di Edoardo Giusti

6 commenti :

Cembolina ha detto...

È dinamico in quanto è suscet­tibile di modificazioni anche impercettibili.emmenomalesantocielo! sennò chi si redime più?(mi sa che mi annoto anche questo, di libro...)

Maddie ha detto...

ma Cemb riesce a ragionare anche di sabato?MMMMITICOOOOOO

9maggio ha detto...

 Mi sà che è tornato il momento di valutare, stò affrontando un momento nuovo e ho bisogno di fare chiarezza...ok, carta e penna da un lato qualità e dall' altro limiti.... Baci e buona domenica!

giorgianna ha detto...

sei bravissima Paola, il tuo quadro mi ha regalato emozioni...un abbraccio carissima, eccomi solo ora ma ti ringrazio infinitamente per i tuoi graditissimi auguri:) buona serata, un bacione

cembolina ha detto...

@ maddie : non è che fosse un ragionamento complicatissimo il mio. è che se il concetto di sé non fosse suscettibile di modificazioni, io sarei ancora una balena sfigata...

Anonimo ha detto...

Come non essere d`accordo con @Cembolina