Iscriviti ai Feed C4U su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Istagram Scrivimi Skype Linkedin

Pagine

Scenari passati

Stiamo per lasciare il 2008 insieme a tanti bilanci di noi stessi, di ciò che è accaduto, senza che ce lo procurassimo e cosa abbiamo dovuto lasciare andare.

Io so, ad esempio, che sto ancora tenendo stretto un dolore, la perdita di una amica che mai avrei immaginato uscisse così dalla mia vita.

Pensavo che saremmo invecchiate insieme, ed invece devo rassegnarmi a non sapere e non aver mai capito in fondo, chi era.
Pensavo che fossi importante per lei quanto lei lo era per me.

E piano, piano, sto lasciando andare anche questa flebile speranza che torni indietro, ma no.

E' triste come anche le donne intelligenti possano farsi inebetire dai loro uomini, quanto siano disposte a pagare pur di averli accanto.


Lasciano tutto nelle loro mani, patrimoni in danaro ed amori.


Si immolano all'altare del matrimonio, come fosse l'altare del sacrificio.
Nel guardare lei ho paura per me stessa, e mi chiedo: possibile, non vedere, chiudere tanto gli occhi e farsi rinchiudere e manipolare?

Quanto fragili siamo noi donne e quanto vogliamo esserlo per paura.


E quello che ci procuriamo è ancora più temibile di ciò da cui sfuggiamo.

9 commenti :

bady ha detto...

E' semplicistico chiamarla paura!!Secondo me è la stregoneria dell'amore che ci impedisce di vedere chiaro.Quanto più siamo cieche...tanto più si può affermare che siamo innamorate...Ormai ne sono certa, solo quando l'amore finisce si può razionalizzare e prendere le distanze...per poi magari decidere di restare comunque...si si...ma per calcolo, non per schiavitù!(complimenti alla battuta di movida69....nel post col velluto arancione. Mi ha fatto ridere di cuore! Di sicuro dovevamo darla di più!)

Maddie ha detto...

Possibile non vedere, e chiudere gli occhi...ma si possono anche riaprire, e smettere di farsi del male...o almeno ci si prova, no?:*

movida69 ha detto...

capita anche agli uomini.E VOGLIAMO SMETTERLA DI PENSARE A QUESTO VECCHIACCIO DI ANNO E INIZIARE AD ANNUSARE L'ANNO NUOVO CHE E' LI' APPENA FUORI DALLA PORTA??? :)fa bene gruardare avanti...tu che sei napoletana e Torre del greco ce l'hai a un passo... lo sai perché i cammei guardano quasi tutti a sinistra? perché a destra c'è il passato... e non si indossa il passato a meno che non ci sia un motivo molto molto importante ma poi lo sguardo deve tornare dall'altra parte ;)butta fuori ma guarda avanti, se ti siedi a bagnare quella ferita ci metterà più tempo ad asciugare. Lascia fare al tempo. Evita le domande... Evita i graffi al cuore...

Cembolina ha detto...

mi associo a movida, guardiamo avanti. teniamoci per mano, e guardiamo avanti.senza domande, senza graffi del cuore.teniamoci per mano.

Maddie ha detto...

hmmm qualcuno mi ha appena scritto: "Mail passato non si può cambiare è lì. Ma tu sì che puoi. E' questa la meraviglia."Io scommetto. Sull'anno prossimo. E su di voi.

EnergiaCreativa ha detto...

ragazzeeeeeeee ma quant'è bello tornare e trovare tutte queste cose bellissime che mi stropicciano tutto il cuore e la faccia.quantosietebelle....es tà cosa dei cammei non la sapevo..mi sa, movida, che ami più tu napoli di me...

EnergiaCreativa ha detto...

a ...dimenticavo...Movida il post mio è in pezzi....dal passato al futuro....è importante chiudere ben bene ed impacchettare il passato, così da essere leggeri nel futuro.o almeno credo...io ci sono andata bene. ho dato via 1 (amica...cosa caspita pensate!!) e ne ho prese moolte di più.il bilancio è positivo, anche se siete tutte del nord.

Cryi ha detto...

Quello che ho trascurato o perso posso battere solo il mea culpa, di certo non sarà mai un uomo che mi vieterà qualcosa altrimenti non è l'uomo per me. Sono sempre stata libera di scegliere con la mia testa e spesso per questo ho preso le botte, ma non mi sono piegata, ho semplicemente voltato pagina.Un abbraccioCri

EnergiaCreativa ha detto...

Cryi e grazie a Dio e a te..come dico sempre hai saputo voltare pagina. bacissimo